Archivio notizie pagina 3

Una via trentina per l'idroelettrico

Il drastico aumento dei costi dell'energia e la siccità di questi mesi ci obbliga a riaccendere i riflettori sulla questione della produzione idroelettrica trentina. L'anno scorso la Giunta provinciale - nonostante la forte opposizione dei Gruppi di minoranza e degli enti locali - ha deciso di approvare una pericolosa riforma del settore idroelettrico.
Alesso Manica, 25 marzo 2022

continua...


Rifugiate ucraine professioniste della sanità: una risorsa per i connazionali e per il nostro sistema sanitario

Non solo il decreto legge del governo del 21 marzo 2022 per l’emergenza in Ucraina, ma anche la deliberazione della Giunta provinciale del 2 aprile 2021 della Giunta prevedono la possibilità per le strutture sanitarie e socio-sanitarie di assumere temporaneamente medici e operatori socio-sanitari in possesso di abilitazione conseguita all’estero, che intendono esercitare temporaneamente la professione sul territorio della provincia autonoma di Trento, con contratti a tempo determinato o con incarichi libero professionali, anche di collaborazione coordinata e continuativa.
Trento, 24 marzo 2022

continua...


Manica: Esistono alternative all’estensione della rete del gas?

Nei giorni scorsi il Consiglio delle Autonomie Locali ha dato il via libera all'intesa con la Provincia per la metanizzazione di 47 Comuni del Trentino occidentale, dalla Val di Non alla Val di Sole fino alle Giudicarie, che oggi non sono raggiunti dal metano e si riscaldano con il gasolio.
Trento, 22 marzo 2022

continua...


A22: la Giunta proroga i compensi stellari del Cda al 2025

È giusto, comprensibile, ragionevole che i vertici dell’Autobrennero guadagnino più del presidente della Repubblica, in deroga alla legge dello Stato e alla legge regionale, che prevedono che nessun amministratore di società pubbliche, o a prevalente partecipazione pubblica, possa ricevere compensi superiori ai 240.000 annui lordi e onnicomprensivi?
Trento, 17 marzo 2022

continua...


Appello alla Giunta provinciale: inviare subito la protezione civile ai confini dell'Ucraina

Davanti al quotidiano acutizzarsi della guerra in Ucraina ed agli appelli all’aiuto per i profughi e per la popolazione rimasta in patria, il Volontariato trentino, come sempre, sta rispondendo in maniera esemplare, anche attraverso il moltiplicarsi di iniziative private, mobilitate per portare soccorsi ed aiuti nelle regioni di confine con l’Ucraina.
Luca Zeni, 15 marzo 2022

continua...


Luca Zeni interroga: Quali interventi per la zootecnia trentina in pericolo?

Nel caos dettato dall’aumento improvviso dei prezzi dei prodotti energetici e dalla guerra che incide sul costo degli alimenti per il bestiame, la zootecnia di montagna, in Trentino come altrove, rischia una crisi irreversibile e di enorme valenza sul versante delle politiche della montagna. Si tratta di una situazione che si sta rivelando ormai insostenibile e che necessita di immediati interventi, ma anche di una chiara programmazione per il futuro.
Trento, 14 marzo 2022

continua...


Caro energia, il Pd impegna la Giunta ad aumentare l’Assegno unico: “La situazione economica di molte famiglie trentine rischia di peggiorare”

Approvato l’odg del Partito democratico che impegna la Provincia a incrementare l’Assegno unico per approntare misure a sostegno delle famiglie trentine permettendo loro di far fronte all’incremento del costo della vita.
"Il Dolomiti", 11 marzo 2022

continua...


Europa libera solo se unita

Diceva Theodore Roosevelt, presidente degli Stati Uniti all'inizio del secolo scorso, che in politica estera bisogna tendere una mano al proprio interlocutore e tenere l'altra dietro la schiena, con in pugno un bastone. Penso che non aver seguito questi due consigli, nei rapporti con la Russia di Putin, sia il vero errore dell'Occidente.
Giorgio Tonini, 11 marzo 2022

continua...


La guerra, da che parte stare?

All'inizio sembrava un gigantesco Risiko , le truppe russe al confine con l'Ucraina, l'esercito ucraino pronto a difendersi, lo scacchiere internazionale con le sue alleanze. Poi è arrivata la guerra, qui in Europa, uno scenario che a tutti sembrava impossibile dopo la tragedia della seconda guerra mondiale.
Roberto Pinter, 10 marzo 2022

continua...


Ucraina: in consiglio provinciale unanime impegno alla solidarietà concreta

Il Consiglio provinciale di Trento ha approvato oggi all’unanimità  un impegno straordinario di solidarietà nei confronti delle persone in fuga dalla guerra Ucraina.
Trento, 9 marzo 2022

continua...


Valdastico: a chi giova un'opera antistorica?

Il Gruppo consiliare del Partito Democratico del Trentino ribadisce un no alla Valdastico: “un no non ideologico”, ma supportato dai fatti e dall’attualità che vede l’opera infrastrutturale non solo obsoleta, ma anche incoerente con la visione futura dello sviluppo del Trentino, affidato alla transizione ecologica e quindi a un altro modello di mobilità.
Trento, 7 marzo 2022

continua...


Manica: «Valdastico, da Fugatti numeri in libertà»

Premessa. Nel secolo scorso l'imperativo era la crescita economica e, in tema di mobilità, le uniche variabili erano i dati del traffico e il costo delle opere, l’indotto che generavano. In questo secolo dobbiamo fare i conti con altre variabili: quelle della sostenibilità ambientale e dunque con le emissioni inquinanti per fronteggiare il cambiamento climatico e con la fragilità del territorio e le sue vocazioni, con una politica della mobilità che mira a ridurre il traffico su gomma.
Alessio Manica, 4 marzo 2022

continua...


Il Cinformi depotenziato può essere ancora efficace punto di riferimento per l’accoglienza?

L’emergenza umanitaria scatenata dalla terribile guerra in Ucraina ha innescato una grande reazione di solidarietà da parte della popolazione trentina. Peraltro è noto storicamente come la solidarietà con i più deboli sia un tratto distintivo del nostro territorio, che negli anni si era organizzato con un esemplare sistema di accoglienza diffusa attraverso la collaborazione pubblico e privato sociale, depotenziato però dalle scelte politiche della attuale Giunta.
Sara Ferrari, 3 marzo 2022

continua...


Dove vogliamo andare? Sintesi di un'Agorà sulla mobilità

L'Agorà sulla mobilità che si è tenuta a Rovereto il 15 febbraio ha visto la partecipazione di 90 persone, in presenza e tramite diretta Facebook. Coordinata dal consigliere Alessio Manica ha visto gli interventi dei relatori Alberto Baccega, Michele Brugnara,Marco Danzi, Sara Favargiotti, Mario Forni, Andrea Miniucchi, e il dibattito.
Rovereto, 1 marzo 2022

continua...


Un’occasione per ridare forza all’autonomia

L’occasione dei 50 anni del secondo Statuto deve essere utilizzata per ridare forza all’autonomia e ribadire il ruolo centrale della Regione. Le recenti affermazioni del Presidente della Provincia — che presentando gli eventi celebrativi per il cinquantesimo anniversario del Secondo Statuto di Autonomia regionale ha opportunamente sottolineato come non si debba pensare che «l’autonomia sia gestione del quotidiano, delle risorse finanziarie e dei rapporti con lo Stato. È anche identità, tradizione, storia» — meritano, senza dubbio, un apprezzamento unanime, in quanto attribuiscono valore all’autonomia e non solo mera funzionalità.
Bruno Dorigatti, "Corriere del Trentino", 1 marzo 2022

continua...


pg. 3 di 509