welfare e salute pagina 5

«Fase gestita con poca lucidità. Tamponi: errore non partire prima»

«L’impressione, in questa fase, è che il Trentino sia sempre in rincorsa». Luca Zeni, consigliere provinciale del Pd ed ex assessore alla salute, traccia limiti e criticità della gestione sanitaria dell’emergenza coronavirus. Allargando lo sguardo alle conseguenze sul territorio dal punto di vista sociale. E, soprattutto, economico.
"Corriere del Trentino", 10 aprile 2020

continua...


Zeni interroga la Giunta: "La Giunta provinciale ha denunciato le altre Regioni per mancata trasparenza nella trasmissione dei dati così come denuncia l'ass. Gottardi?"

Il consigliere del Partito Democratico Luca Zeni ha depositato un’interrogazione per sapere se la Provincia di Trento abbia denunciato la mancata trasparenza delle altre regioni nel calcolo dei contagi da covid-19, così come sostenuto dall’assessore Gottardi in un’intervista alla stampa.
Trento, 8 aprile 2020

continua...


#CORONAVIRUS - Cosa sta facendo l'Unione Europea?

1. 1110 miliardi di liquidità dalla BCE
Nelle ultime settimane la BCE ha deciso un nuovo programma da 750 miliardi che si aggiunge al Quantitative Easing già in corso di 240 miliardi e a quello deciso il 12 marzo di 120 miliardi aggiuntivi.
Trento, 8 aprile 2020

continua...


Olivi: "Buoni alimentari: eliminare burocrazia, agire celermente valorizzando i Comuni e aggiungere risorse provinciali"

Il consigliere del Partito democratico Alessandro Olivi ha depositato oggi un'nterrogazione relativa alla erogazione dei bonus alimentari sottoponendo alla Giunta due distinte problematiche.
Trento, 6 aprile 2020

continua...


«Un errore non difendere il nostro assegno unico»

"Ha ragione la signora Carpentari, e il caso specifico che segnala è solo uno dei tantissimi. E sarebbe sbagliato ridurre il vuoto che si è creato, con famiglie che per tre mesi hanno ricevuto molto meno di quanto necessario per andare avanti, a un problema burocratico".
Alessandro Olivi, "Trentino", 3 aprile 2020

continua...


Un nuovo Trentino dopo l’emergenza COVID – 19

Siamo ancora nel pieno dell’emergenza, ma è già tempo di interrogarsi sul mondo di domani. Questo in Trentino sarebbe già dovuto accadere dopo la tempesta Vaia, in relazione al tema ambientale, della sostenibilità e al modello di sviluppo, ma non è successo. 
Alessio Manica, "Corriere del Trentino", 3 aprile 2020

continua...



«Tamponi ai 3mila operatori delle Rsa»

Upipa ha chiesto ufficialmente, con una lettera inviata alla giunta provinciale, che vengano sottoposti a tampone tutti i 3000 operatori delle case di riposo in Trentino. E intanto sono iniziati quelli di riscontro fatti agli automobilisti direttamente in strade, cosiddetti drive-through, con un bastoncino infilato nel naso mentre la persona se ne resta seduto al volante.
"Trentino", 31 marzo 2020

continua...