welfare e salute pagina 16

Se un milione vi sembra poco

Come è possibile che un'amministrazione provinciale rinunci a un milione di fondi europei già stanziati e destinati ad attività di formazione e integrazione per stranieri (per lo più donne in isolamento sociale) che vivono sul suo territorio?
Barbara Poggio, 8 settembre 2019

continua...


Comunicato Stampa Gruppo consiliare PD - Richiedenti asilo e anziani in casa di riposo, la Giunta ha smarrito anche il buon senso

Dalla nota della consigliera Dalzocchio, che considera “attenzione alle necessità dei nostri anziani” la scelta di proibire che a far loro compagnia siano persone richiedenti asilo, risulta evidente che, non sapendo cosa dire, non sa nemmeno come dirlo.
Gruppo Consiliare provinciale PD, 3 settembre 2019

continua...


Olivi interroga: "Ritardi, stalli burocratici e sovrapposizioni nell’erogazione degli aiuti stanno spiazzando numerose famiglie trentine a reddito basso. Cosa intende fare la Giunta?

In considerazione dell’imminente apertura delle domande di Assegno Unico Provinciale (A.U.P.) per l’anno 2020, il consigliere del Partito Democratico Alessandro Olivi ha depositato un’interrogazione per chiedere alla Giunta quali sono le azioni che intende intraprendere per evitare i ritardi, lo stallo burocratico e le sovrapposizioni nell’erogazione degli aiuti che stanno spiazzando numerose famiglie a reddito basso, impedendo loro di ricevere le quote dell’A.U.P. nella loro interezza.
Alessandro Olivi, 30 agosto 2019

continua...


Olivi: Spinelli finalmente ammette che il Reddito di Cittadinanza è un provvedimento confuso ed è meglio l’Assegno Unico Provinciale

Folgorato sulla via di Damasco, l’assessore Spinelli ha dichiarato oggi ineffabile alla stampa che l’effetto in Trentino del Reddito di Cittadinanza “non è stato dei migliori” e che “il sistema dell’assegno unico provinciale è più efficace”.
Alessandro Olivi, 27 agosto 2019

continua...


Case Itea, il problema non sono gli stranieri, ma la carenza di alloggi

Case ITEA: gli stranieri sono l’8,6%, e già oggi esistono graduatorie diverse per richiedenti comunitari ed extracomunitari. Ciò nonostante la Giunta Fugatti continua a fare propaganda, falsando i dati e la realtà con l’obiettivo di alimentare rabbia e rancori.
Trento, 18 agosto 2019

continua...


A difesa del lavoro ci vuole la responsabilità di tutti

Gli esiti del bando per l’appalto delle pulizie impongono una sterzata coraggiosa da parte di tutti quelli che hanno a cuore un Trentino competitivo e giusto. Smettiamola dunque con questo inutile balletto e scaricabarile tra quelli che c’erano prima e quelli che ci sono adesso. Se c’è da cambiare qualcosa si cambia senza avere la fregola di rivendicare meriti e paternità.
Alessandro Olivi, 6 agosto 2019

continua...


Cosa è rimasto di queste promesse?

La Lega ha fatto una campagna elettorale intera promettendo di riaprire i punti nascita nelle valli trentine. Lo ha fatto ignorando le indicazioni unanimi del mondo scientifico, che dimostrano come una rete basata su un percorso nascita diffuso e alcuni punti nascita capaci di affrontare qualunque emergenza su cui concentrare i parti, sia il sistema più sicuro per donne e nascituri. 
Trento, 5 agosto 2019

continua...


Accolto il principio dell’emendamento del consigliere Olivi per la tutela e la promozione del lavoro femminile e delle madri con figli

Nel faticoso incedere del confronto politico sulla legge di assestamento del bilancio provinciale, si è registrato oggi almeno un progresso minimo su di un tema che findall’inizio della discussione, con un emendamento presentato a firma del consigliere Alessandro Olivi per conto del Partito Democratico, lo stesso aveva evidenziato, richiamando la rilevanza assoluta della tutela e della promozione del lavoro femminile e del ruolo delle madri, in presenza di figli neonati o comunque in tenera età.
Trenti, 30 luglio 2019

continua...