comunicati stampa pagina 29

Sara Ferrari: cooperazione allo sviluppo: un errore cancellare lo 0,25, uno strumento che ha consentito il “posizionamento” del Trentino nella comunità internazionale

La decisione della Giunta provinciale di eliminare dalla legge trentina l’obbligo di destinare una percentuale dello 0,25 del bilancio alle azioni di cooperazione internazionale promosse dal nostro territorio, cancella un altro motivo di straordinaria distinzione positiva del Trentino, qualcosa di cui siamo andati fino ad oggi orgogliosi e che ci è stato sempre riconosciuto, a livello nazionale e internazionale, come un valore.
Sara Ferrari, 4 luglio 2019

continua...


#Valdastico, finalmente il Consiglio di Rovereto si potrà esprimere

In più occasioni, nei mesi scorsi, il Gruppo provinciale e comunale del Partito Democratico del Trentino è intervenuto sul tema del collegamento della Valdastico, denunciando con fermezza l’inutilità e la dannosità di quest’opera tanto per le valli attraversate dall’arteria autostradale quanto per l’intera Vallagarina. Più volte nei mesi scorsi ho sollecitato ad esprimersi il Comune di Rovereto e il Sindaco Valduga, come come tutti i consigli comunali lagarini.
Trento, 3 luglio 2019

continua...


Trentino Digitale, il PD attacca la Giunta

Due recenti fatti ci fanno capire come la LEGA del Trentino agisca secondo logiche improvvisate. Il primo caso è quello di Trentino Digitale, e qui siamo davvero alle comiche. Peccato che ci sia da piangere. Continua la lotta di potere ingaggiata da Fugatti e Spinelli, che da mesi in maniera maldestra stanno cercando di azzerare il cda di Trentino Digitale imponendo allo stesso cda di dimettersi. Per quale motivo? Solo uno: la smania di potere e la voglia di lottizzare politicamente la società.
Alessio Manica, 28 giugno 2019

continua...


Stupore e biasimo per le affermazioni dell'assessore Spinelli

Il Gruppo provinciale del Partito Democratico del Trentino confessa tutto il proprio stupore per le affermazioni dell’assessore Spinelli relative al Centro per la Cooperazione Internazionale e per le modalità attraverso le quali egli sembra voler gestire le delicate deleghe che gli sono state affidate.
Trento, 21 giugno 2019

continua...


Siamo ormai costretti a leggere quotidianamente sulla stampa locale le dichiarazione dell’On. Sgarbi, quasi fosse un membro aggiunto della Giunta provinciale. Ma forse è proprio così, con buona pace dei membri effettivi costretti anche a dover gestire l’ego esuberante ed ingombrante del loro nuovo collega-ombra.
Alessio Manica, 20 giugno 2019

continua...


Approvato con emendamenti il ddl Zeni per abbassare il quorum sui referendum provinciali

È stato approvato pochi minuti fa dal Consiglio Provinciale, dopo la condivisione di alcuni emendamenti con la maggioranza, il disegno di legge n. 6/XVI "Modificazioni della legge sui referendum provinciali 2003", di cui era primo firmatario il consigliere del Partito Democratico Luca Zeni, che ha commentato “E’ un passo in avanti, un miglioramento che rende più agevole la partecipazione per questo strumento di democrazia diretta”.
Trento, 20 giugno 2019

continua...


COMUNICATO STAMPA - Da “prima i Trentini” a “prima Salvini”: così Fugatti tutela la nostra Autonomia

La Lega, si sa, negli anni è passata dall’essere un partito federalista e vicino ai territori all’essere un partito centralista ed ultra nazionalista, tutti agli ordini di Salvini. I tempi di “Roma ladrona” sono lontanissimi. E la Lega del Trentino, priva di qualsiasi libertà di azione se non quella di dire si ai dictat romani, si è allineata.
Partito Democratico del Trentino - Gruppo consiliare Partito Democratico del Trentino, 18 giugno 2019

continua...


Approvato ordine del giorno di Alessio Manica sugli effetti sui bilanci comunali delle esenzioni dal contributo di costruzione e acquisto per le prime case

La legge provinciale per il governo del territorio prevede che i Comuni corrispondano ai soggetti che acquistano un’unità abitativa da destinare a prima abitazione una somma di denaro pari all'esenzione dal contributo di costruzione cui avrebbero avuto diritto. 
Trento, 6 giugno 2019

continua...