accoglienza profughi pagina 1

In mille in piazza a Trento contro il decreto Salvini

Arrivano da entrambi i lati di via Belenzani, molti da soli, la maggior parte in piccoli gruppi. Sono giovani, anziani, famiglie che sfidano la pioggia del pomeriggio in centro a Trento. Con sé portano tamburi, striscioni, cartelli affissi sui passeggini. Qualche bandiera di partiti politici di centro sinistra o associazioni, molte della pace.
C. Marsilli, "Corriere del Trentino", 3 febbraio 2019

continua...


Comunicato Stampa - Adesione del Gruppo consiliare PD-Psi del Comune di Trento a "L'Italia che resiste"

Il Gruppo Consiliare PD-PSI del Comune di Trento aderisce alla manifestazione collettiva promossa da “L’Italia che resiste”, gruppo informale di “cittadini impegnati nel sociale”, per reagire culturalmente e politicamente alla deriva di estrema destra che si sta diffondendo in Italia ad opera del ministro degli Interni, Matteo Salvini, primo responsabile del clima d’insicurezza e di inciviltà che sta investendo e investirà sempre di più le nostre città.
Trento, 1 febbraio 2019

continua...


Cinformi, bocciata la mozione per chiedere di mantenere la struttura

Luca Zeni ha chiesto alla nuova maggioranza di ripensare all'idea di bloccare tutto ricordando come abbia rappresentato, assieme al sistema di accoglienza diffusa, un buon modello di integrazione. Ambrosi: ''Hanno imparato a spedire i soldi a casa e a giocare a pallone in Santa Maria''.
"Il Dolomiti", 24 gennaio 2019

continua...


#TRENTO - Il Pd: i nostri gettoni ai corsi di italiano per i profughi

I consiglieri del Pd di Ravina Romagnano devolveranno i gettoni di presenza alle sedute del consiglio, per finanziare i corsi di italiano per i richiedenti asilo. Lo ha annunciato la capogruppo Renata Forti durante la seduta di lunedì, spiegando che lei e i colleghi Mara Baldo, Fabio Lazzeri e Angelo Pecile daranno i gettoni, recentemente ripristinati dal consiglio comunale, ad un progetto che sta a cuore a molti trentini.
G. Micheli, "Trentino", 16 gennaio 2019

continua...


Proposta di mozione Pd per porre un freno al processo di smantellamento del sistema trentino di “governance” dell’immigrazione della Giunta Fugatti

Il consigliere del Partito Democratico del Trentino Luca Zeni ha presentato una dettagliata proposta di mozione, sottoscritta da tutti i componenti del Gruppo, per descrivere il percorso e le ragioni che sono alla base del sistema trentino di “governance” dell’immigrazione. Un sistema che, fin dal 2001 con la nascita di Cinformi, ha consentito di affrontare con efficacia una delle sfide socialmente e umanamente più rilevanti del nostro tempo.
Trento, 4 gennaio 2019

continua...


Migranti, Andreatta sfida Fugatti: "Accoglienza nel dna di Trento. Corsi d'italiano e sostegno psicologico, vogliamo proseguire"

«Camminare al passo con gli ultimi» È questo l’obiettivo che il sindaco di Trento Alessandro Andreatta si prefissa per l’anno e mezzo di consiliatura che ancora lo attende. «A gennaio ne parleremo — promette Andreatta — per capire quali possano essere i nostri margini di azione, per garantire che chi non conosce l’italiano possa impararlo. Se la Provincia ci metterà a disposizione anche solo un luogo per l’accoglienza, al resto penseremo noi».
E. Ferro, "Corriere del Trentino", 28 dicembre 2018

continua...


Tagli all'accoglienza - Zeni: "Così danneggia i trentini"

I tagli ai servizi di accoglienza per i migranti e i richiedenti asilo, annunciati dal presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, scatenano dure reazioni da parte dell’opposizione.
"Corriere del Trentino", 23 dicembre 2018

continua...


Gesù nascerebbe sui barconi in mare

« Voi pensate: i tempi sono cattivi, i tempi sono pesanti, i tempi sono difficili: vivete bene e muterete i tempi». Mai come oggi questa esortazione di Ambrogio, vescovo di Milano (tanto amico del Trentino del tempo da inviare al suo collega Vigilio i famosi Martirio, Sisinio e Alessandro, la cui tragica fine è a tutti nota) assume il senso di una urgente necessità.
Donata Borgonovo Re, 20 dicembre 2018

continua...